Aggiornamento del 05/05/2021
5 Maggio 2021
Ricerca personale amministrativo
10 Giugno 2021

Aggiornamento del 15/05/2021

FONDAZIONE CENTRO RESIDENZIALE PER ANZIANI MENOTTI BASSANI – ONLUS

21014 Laveno Mombello (VA) – Via Avv. Franco Bassani 13

Ai familiari degli Ospiti

Oggetto: Aggiornamento del 05.05.2021

Carissimi,

eccoci ad un doveroso aggiornamento.

Gli ospiti individuati positivi ad inizio mese sono stati trasferiti in una struttura dedicata.

Ad oggi non vi sono più casi Covid interni alla Fondazione.

Il monitoraggio è stato effettuato con tamponi molecolari con cadenza settimanale, e se la prossima verifica di lunedì 17 maggio dovesse confermare gli attuali esiti, la sorveglianza straordinaria potrà ritenersi conclusa e tornare a quella ordinaria.

In tal caso anche alla residenza Bassani potranno riattivarsi gli incontri fra ospiti e familiari, mai sospesi alle residenze Scotti ed Arioli.

Il giorno 8 maggio u.s. è stata pubblicata un’ordinanza del Ministero della Salute per favorire gli incontri nelle Residenze per anziani.

L’ordinanza conferma le modalità già applicate dalla Fondazione dopo la riapertura alle visite avvenuta lo scorso 14 febbraio 2021.

La medesima ordinanza prevede alcune novità:

  • La presentazione prima dell’accesso con Certificazione Verde Covid 19 (si allega specifica sul significato della medesima); l’essere sottoposti a tampone rapido con esito negativo consente in ogni caso la possibilità di incontro;
  • Utilizzo durante gli incontri di mascherina FFP2;
  • Sottoscrizione all’atto dell’accesso di un “patto di condivisione del rischio”.

Offre però l’opportunità di effettuare incontri in simultanea, nel rispetto delle rigorose regole collegate (distanza, protezioni, ecc..) e conferma la presenza massima di 2 visitatori per incontro.

Questo consente di finalizzare l’obiettivo sostenuto da tutto il Comitato Covid e sollecitato dal Consiglio di Amministrazione di effettuare un incontro ogni 15 giorni.

Gli incontri sono organizzati dagli “educatori” presenti su ciascun piano, formati ed informati sulle modalità. Ciascuno di voi è già in possesso del numero di telefono dell’educatore del piano: sarà sufficiente inviare loro un messaggio WhatsApp per essere richiamati.

La regola è quella già in uso: durante l’incontro verrà già fissata data ed orario dell’incontro successivo.

Rimane attivo l’indirizzo di posta elettronica animazionecd@menottibassani.it cui potete inviare richieste e delucidazioni sulle visite.

I numeri di telefono o i riferimenti delle educatrici di piano (qualora necessari) potrete richiederli telefonando al centralino della Fondazione 0332/668339 o 0332/668711 int. 0 = meglio se durante le ore serali (18,00-21,00).

Viene sospeso l’utilizzo del numero portatile comunicato in precedenza.

Visto che spesso viene richiesto, si conferma che l’essere sottoposto a tampone non implica alcun costo aggiuntivo.

Tutto quanto sopra riportato è un primo traguardo per noi molto importante: dobbiamo procedere ancora.

A presto.

Un caro saluto a tutti.

Laveno Mombello 15.05.2021



Il direttore sanitario 

Il direttore generale

(dr. Matan Ogien)

(Giovanni Bianchi)






Solo per rendere noto a livello generale cosa si intende per certificazione verde Covid-19, si riportano le seguenti specifiche:

Per certificazione verde si intende una certificazione comprovante uno dei seguenti stati:

  • lo stato di completamento del ciclo vaccinale contro il SARS-CoV-2
  • la guarigione dall’infezione da SARS-CoV-2 (che corrisponde alla data di fine isolamento, prescritto a seguito del riscontro di un tampone positivo)
  • il referto di un test molecolare o antigenico rapido per la ricerca del virus SARS-CoV-2 e che riporti un risultato negativo, eseguito nelle 48 ore antecedenti.

Esempi:

  • il normale certificato vaccinale rilasciato dalla Regione o dalla ASL alla fine del ciclo vaccinale, indica anche il numero di dosi somministrate rispetto al numero di dosi previste per l’individuo, è considerato un certificato verde Covid-19;
  • il certificato di fine isolamento rilasciato dalla ASL è considerato certificato verde Covid-19;
  • il referto del test antigenico negativo effettuato presso le farmacie autorizzate o i medici di medicina generale/pediatri di libera scelta è considerato un certificato verde Covid-19.

Chi rilascia la certificazione verde Covid-19? E che validità hanno le certificazioni verdi Covid19?

  • viene rilasciata in formato cartaceo o digitale dalla struttura sanitaria o dal Servizio Sanitario Regionale di competenza, quando si è completato il ciclo vaccinale previsto. Al momento, la validità è di sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale.
  • viene rilasciata in formato cartaceo o digitale, contestualmente alla fine dell’isolamento, dalla struttura ospedaliera presso cui si è effettuato un ricovero, dalla ASL competente, dai medici di medicina generale o dai pediatri di libera scelta. Al momento, la validità è di sei mesi dalla data di fine isolamento.
  • di effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare per la ricerca del virus SARS-CoV-2 con esito negativo è rilasciata dalle strutture sanitarie pubbliche, private autorizzate, accreditate, dalle farmacie o dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta che erogano tali test. La validità della certificazione è di 48 ore dal prelievo del materiale biologico.