RICERCA PERSONALE A.S.A.
14 Giugno 2021
Aggiornamento del 07/07/2021
8 Luglio 2021

Aggiornamento del 18/06/2021

FONDAZIONE CENTRO RESIDENZIALE PER ANZIANI MENOTTI BASSANI – ONLUS

21014 Laveno Mombello (VA) – Via Avv. Franco Bassani 13

Ai Familiari degli Ospiti

Oggetto: Aggiornamento del 18/06/2021

Carissimi,

A seguito dell’introduzione della DGR 4864/2021 e alla approvazione e messa a disposizione delle “certificazioni verdi covid-19” vi sono alcune variazioni nella modalità di screening dei visitatori che prenotano un incontro con il proprio caro residente presso la Fondazione Menotti Bassani:

  1. Visite organizzate negli spazi all’aperto (Terrazza Bassani – Porticato Arioli-Scotti).

Per l’accesso è necessaria certificazione verde covid da mostrare all’operatore che accoglie il visitatore:

  • La certificazione di tampone negativo ha validità di 48 ore dalla data di prelievo del materiale biologico;
    • La certificazione di avvenuta guarigione ha validità di 6 mesi dalla data di accertamento della guarigione da Covid-19;
    • La certificazione di vaccinazione ha validità di 9 mesi dall’avvenuta somministrazione della seconda dose del vaccino (o dall’unica dose di vaccino monodose).

Sono assimilati alle aree esterne gli spazi in cui sono organizzati gli incontri in caso di maltempo.

In caso di necessità di contatto ravvicinato durante l’incontro (es. Ospite con deficit uditivo) verrà eseguito preventivamente tampone antigenico rapido anche in presenza di certificazione verde covid-19.

  • Visite straordinarie (autorizzate dal Direttore Sanitario) all’interno della struttura, presso la degenza dell’ospite:
    • Oltre alla certificazione verde è necessario che il visitatore venga sottoposto a screening mediante tampone antigenico rapido eseguito direttamente in fondazione.
    • Il tampone potrà essere evitato se il visitatore presenta certificazione di avvenuto tampone da non oltre 48 ore.

Per l’accesso alle visite all’aperto, i visitatori che non sono in possesso di certificazione verde Covid-19 possono rivolgersi ai laboratori analisi convenzionati con il SSR oppure presso le farmacie autorizzate da Regione Lombardia per l’esecuzione del rampone rapido antigenico, in modo da poter ottenere in questo modo la certificazione verde Covid-19.

La Fondazione, considerate le disposizioni sopra esposte, provvederà unicamente all’esecuzione di tampone n/f ai visitatori che debbano fare ingresso in struttura su autorizzazione della Direzione sanitaria, in quanto non coperte dal SSR.

Per l’accesso ai laboratori analisi e/o alle farmacie convenzionate è sufficiente che il visitatore presenti una autocertificazione, disponibile sul sito della Fondazione, nella quale dichiari di eseguire il tampone finalizzato ad accesso per visita a proprio congiunto residente in RSA.

In caso di visitatori privi di certificazione covid-19 che rifiutino esecuzione di tampone sarà possibile effettuare visita solo tramite barriera vetrata e interfono (ospite all’interno – visitatore all’esterno).

Rimangono sempre vigenti le norme di prevenzione standard come definito dall’ordinanza del Ministero della Salute dell’8 maggio 2021: autocertificazione e sottoscrizione patto di corresponsabilità, sanificazione delle mani, controllo della temperatura corporea, protezione con mascherina FFP2.

Le postazioni di incontro saranno sempre dotate di una barriera in plexiglas posta sul tavolo ove avviene l’incontro.

Cordiali saluti a tutti.

Laveno Mombello, 18 giugno 2021

Il Direttore sanitario

Il Direttore Generale

(Dr. Matan Ogien)

(Giovanni Bianchi)