Sede e Struttura

La Fondazione ha sede in Laveno Mombello, comune di circa 9.000 abitanti della provincia di Varese affacciato nella parte centrale della sponda lombarda del Lago Maggiore.
Laveno Mombello è luogo di villeggiatura e di seconde case.
È collegato in modo continuativo con la sponda piemontese del Lago Maggiore (Intra), con un servizio di traghetto e trasporto auto con frequenza durante le ore diurne ogni 20 minuti, che corrisponde anche al tempo medio per l’attraversamento.
Laveno Mombello è posto lungo due linee ferroviarie:

  • La prima come fermata terminale delle ex Ferrovie Nord Milano sulla linea Milano stazione Cadorna – Laveno Mombello con fermate intermedie principali Varese e Saronno;
  • La seconda sulla tratta di Trenord – Milano Porta Garibaldi – Luino, con fermate intermedie principali Gallarate – Busto Arsizio; è presente anche un collegamento ferroviario con treno TILO con fermata a Laveno Mombello, sulla tratta Bellinzona (CH), Gallarate, aeroporto Malpensa.
    Lungo la viabilità ordinaria sono facilmente raggiungibili in automobile i luoghi principali della Provincia, Varese 30 minuti, Luino 20 minuti, Sesto Calende 25 minuti, Gallarate 40 minuti.
    La sede della Fondazione è posta su una collinetta sopra il golfo di Laveno, dal lungolago è ben visibile la Residenza Bassani, mentre dalla strada che collega Laveno con Cittiglio sono visibili le Residenze Scotti ed Arioli.
    Dista dal centro di Laveno circa 1 chilometro.
    L’associazione AMBA (persone che a titolo di volontariato fanno riferimento alla Fondazione) garantisce un collegamento con il centro di Laveno mediante un servizio di bus navetta con i seguenti orari:
  • Ore 14.10 partenza dalla reception (ingresso Residenze Scotti-Arioli) in direzione Laveno
  • Ore 14.30 partenza dal piazzale Ferrovie Nord con rientro alla Fondazione
  • Ore 15.20 partenza dalla reception (ingresso Residenze Scotti-Arioli) in direzione Laveno
  • Ore 15.30 partenza dal piazzale Ferrovie Nord con rientro alla Fondazione
  • Ore 16.20 partenza dalla reception (ingresso Residenze Scotti-Arioli) in direzione Laveno.
    La superficie complessiva del parco è di circa 25.000 mq.
    Nel parco, collegati con vialetti interni, sono presenti i fabbricati che ospitano le unità d’offerta assistenziali della Fondazione:
  • Residenza Franco Bassani,
  • Residenza Giannina Scotti e Residenza Gennaro Arioli (fra loro adiacenti e collegate),
  • Villa Elisa (ristrutturata di recente, con la creazione di mini alloggi protetti),
  • Casa custode (ove risiedono alcune persone che prestano servizio in Fondazione).
    I fabbricati delle Residenze sono fra loro collegati con passaggi coperti e riscaldati.
    Ciascuna residenza ha a disposizione parcheggi per i visitatori
pianta-Fondazione